L’approvazione della legge per l’istituzione e la disciplina del registro regionale dei Comuni con prodotti a marchio De.Co. (Denominazione Comunale) ci consente di valorizzare al meglio le piccole produzioni soprattutto delle aree interne”. Così il presidente di Cia Campania (Confederazione Italiana Agricoltori) Alessandro Mastrocinque alla luce dell’approvazione all’unanimità della legge approvata in Consiglio Regionale e istruita dalla Commissione Agricoltura.

Una legge che consentirà di accendere i riflettori sui prodotti di nicchia, che in assenza di un giusto supporto promozionale difficilmente riescono a varcare i confini locali – continua il presidente – La Campania interna ma anche le aree costiere sono ricchissime di produzioni di pregio che concorrono a costruire la cifra delle eccellenze dell’intero territorio regionale. Grazie a questo impianto normativo i Comuni avranno uno strumento aggiuntivo per promuovere e valorizzare al meglio ciò che ogni territorio esprime, al fine di tutelarlo e garantire quella visibilità utile alle politiche di marketing turistico e commerciale”.

Molti comuni del territorio campano hanno già provveduto a ratificare prima il registro dei prodotti a marchio De.Co. anticipando la strategia regionale e ora hanno il compito di guidare un processo su ampia scala. Pertanto, Cia Campania invita tutte le Amministrazioni a farsi avanti e proporre le vocazioni produttive che ogni luogo esprime, per tradurle in eccellenze note al pubblico regionale e strumento di sviluppo e a rafforzare quel patrimonio culturale che ancora resta inespresso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*