Per la Filca Cisl Salerno i lavori inaugurati presso la sede dell’Asi  sono opere fondamentali per sostenere lo sviluppo del territorio salernitano da noi attese da tanto tempo e che finalmente si concretizzano in cantieri“. Così Giuseppe Vicinanza, dirigente della Filca Cisl Salerno commenta il cantiere inaugurato in città.

Si tratta di un serio ammodernamento della zona industriale di Salerno attraverso la riqualificazione stradale per un importo che si aggira intorno ai 5 milioni di euro. I lavori di riqualificazione e l’avvio dei cantieri nella zona industriale di competenza del Consorzio Asi prevedono la riqualificazione di via Tiberio Claudio Felice, via Mecio Gracco, via Firmo Leonzio e di via delle Terre Risaie. Saranno realizzati marciapiedi, aree verdi, pubblica illuminazione e potenziamento delle reti fognarie. Ulteriori interventi saranno realizzati in via Talamo e via Picentino. Il terzo ed ultimo lotto di lavori prevede la manutenzione del piano stradale di alcuni tratti viari mediante fresatura del tappetino d’usura esistente, eliminazione delle deformazioni provocate dagli apparati radicali delle palme e posa in opera di nuovo manto bituminoso di via Wenner da intersezione con Viale De Luca/ via Prudenza a intersezione con via Tiberio Claudio Felice, Viale De Luca da intersezione con via Acquasanta a intersezione con S.P. 417 “Aversana”, via delle Terre Risaie, via Acquasanta e traverse via Caruto, via Icace, via Ferraiolo, via Zanzella della porta. L’ammontare totale dei lavori è di 5.397.860 euro. Sono, inoltre, attualmente in corso nella zona industriale di Salerno gli interventi di realizzazione ed installazione del sistema complesso di videosorveglianza e monitoraggio ambientale negli agglomerati industriali del Consorzio ASI Salerno per un importo di 4.357.000.00 euro a valere sul Programma Operativo Nazionale “Legalità” 2014-2020.

E’ per il nostro settore, quello delle costruzioni, in una fase di forte crisi, una vera boccata di ossigeno – continua Vicinanza -. Riteniamo che questi interventi unitamente alla realizzazione dell’aeroporto Salerno Costa d’Amalfi, ai lavori portuali e ad altre importanti infrastrutture già cantierizzate ed in fase di realizzazione, come le gallerie Salerno Porta Ovest e quelle anch’esse attese da anni, ma non ancora cantierizzate come l’ampliamento delle carreggiate sul raccordo Salerno-Avellino, rappresentino una grande opportunità per la provincia. Abbiamo la necessità che il nostro territorio sia all’avanguardia dal punto di vista infrastrutturale, per scongiurare la fuga di importanti realtà imprenditoriali già presenti ed al contempo divenire territorio attrattivo in riferimento all’insediamento di altre realtà produttive che daranno sicuramente risposte occupazionali di cui c’è davvero tanto bisogno nel Salernitano. Cogliamo dunque positivamente la trasformazione urbanistica che da anni sta interessando il territorio salernitano“.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*