Si è tenuta ieri, attraverso piattaforma digitale, la riunione della Commissione regionale per il Diabete a cui ha preso parte, ancora come uditrice, la presidente dell’Associazione di Genitori e di Giovani Diabetici della Basilicata, Angela Possidente.

La prima parte della discussione ha avuto come oggetto la telemedicina, in particolare la sua implementazione a livello regionale con tutti i pro e contro, rispetto ai vari device che vengono utilizzati dai diabetici. È emerso che esistono software e sono state implementate delle procedure per poter garantire questo aspetto e a tal proposito era presente un tecnico nominato dalla Regione che ha dato delle specifiche sulla codifica dei dati a livello internazionale. Angela Possidente ha offerto uno spunto sulla possibilità di poter fare una sperimentazione in tal senso, creando un campione rappresentativo di soggetti affetti da diabete, con età diverse e che utilizzano sistemi diversi, al fine di capire eventuali benefici della telemedicina, come implementarla, fino a dove i sistemi utilizzati riescono a trasferire dati. Proposta che è stata favorevolmente accolta dai partecipanti, ma che necessita di alcuni passaggi burocratici prima di poter essere attuata.

All’ordine del giorno anche l’aggiornamento della legge regionale 9/2010, come già discusso negli scorsi incontri per favorire la presenza in Commissione di un referente per il Diabete Tipo 1. Presente in via straordinaria alla riunione il dirigente dott. Montagano, il quale ha spiegato che non è necessario apportare una modifica alle legge, ma è legittima la presenza di un delegato AGGD Basilicata, poiché la legge parla della “necessità di individuare una figura rappresentativa delle associazioni sul territorio”, un articolo che va letto e interpretato in maniera ampia. Nel caso specifico, diabete tipo 1 e 2 sono patologie totalmente differenti che presentano diverse esigenze, pertanto Angela Possidente (in rappresentanza di AGGD Basilicata) entra a far parte di diritto e in maniera continuativa della Commissione Diabete. Nei prossimi giorni è attesa una delibera che approverà di fatto quanto concordato all’unanimità durante l’incontro.

La Possidente ha ricordato inoltre l’imminente scadenza del “Protocollo di intesa per la somministrazione dei farmaci a scuola tra Ufficio Scolastico Regionale e Azienda Sanitaria Locale”, con la necessità di indire quanto prima una tavola rotonda per discuterne il rinnovo e la modifica integrativa di alcune sue parti. La richiesta è stata avallata dal dottor Citro che auspica, da parte della Regione, un intervento di coinvolgimento delle associazioni che si scontrano nel quotidiano con le problematiche scolastiche. È stata inoltre sollevata la necessità di implementare una normativa più uniforme a livello regionale per quanto riguarda la fornitura dei presidi, quali microinfusori e sensori, poiché dopo varie sollecitazioni ancora oggi gli associati lamentano ritardi e attese molto prolungate. Da parte della Commissione la più grande disponibilità a rendere fattive idee e proposte emerse durante gli incontri, cercando di apportare modifiche nel più breve tempo possibile, nonostante le difficoltà legate alla pandemia.

Ringrazio la Commissione per aver risposto in maniera positiva alla mia richiesta di diventare presenza stabile, in rappresentanza dei diabetici di tipo 1, per supportare le necessità dei giovani e delle loro famiglie. AGGD Basilicata opera sul territorio lucano da circa tre anni e con determinazione lotta per la conquista di maggiori diritti e garanzie a favore dei più piccoli” ha affermato Angela Possidente, al suo secondo mandato da presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*