Gravi atteggiamenti di irresponsabilità nei comportamenti istituzionali”. È questa una delle motivazioni che ha portato il sindaco di Lagonegro, Maria di Lascio, a firmare un decreto di revoca dell’incarico di assessore comunale a Francesco Fucci, addetto alla Sanità, Protezione Civile e Innovazione Tecnologica.

Nel decreto firmato dalla Sindaca, si legge che “sono emersi gravi atteggiamenti di irresponsabilità nei comportamenti istituzionali in quanto le posizioni assunte dall’Assessore in Consiglio non sono state precedentemente comunicate alla maggioranza, esplicitando così diversità di vedute sul modo migliore per perseguire gli obiettivi oggetto del mandato elettorale”.

Per Di Lascio, con l’assessore Fucci è venuto meno il rapporto di fiducia in merito all’idoneità dell’assessore a perseguire gli obbiettivi amministrativi fissati nel programma di mandato. Inoltre, per il sindaco, l’ormai ex assessore Fucci, che è medico, ” a causa della sua intensa attività professionale non riesce a partecipare regolarmente alle sedute di Giunta comunale e alla vita politica della maggioranza”.

Di Lascio ha precisato nel decreto di revoca che il venir meno della fiducia riguarda la figura di assessore e non le qualità personali e professionali di Fucci. Quest’ultimo era stato nominato in giunta come assessore con decreto del 1° ottobre 2020. È durata quindi un anno la sua esperienza amministrativa.

Le deleghe precedentemente assegnate a Fucci sono adesso in capo al Sindaco. Al momento la Giunta comunale, con la fuoriuscita di Fucci, è composta dal sindaco e dagli assessori Katia Vaiano, Maria Palermo e Rito Benedetto Olivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano