aeroporto salernoL’aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi è tra quelli di interesse nazionale. Lo riporta Il Corriere del Mezzogiorno.

“Abbiamo concluso l’elaborazione degli allegati che faranno parte del piano nazionale. Ho chiesto al Consiglio dei ministri l’iscrizione per dare il via alla procedura di adozione” del Dpr che conterrà il piano nazionale dei trasporti. La conferma, si legge sul Corriere del Mezzogiorno, arriva dal ministro per le Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, che intervendo ieri in commissione Lavori Pubblici del Senato, ha anche confermato la suddivisione territoriale degli scali.

E l’aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi è tra quelli di interesse nazionale. Lupi ha ricordato che ci saranno 10 aeroporti di interesse strategico – e tra questi Napoli-Capodichino – intorno a cui faranno sistema gli aeroporti di interesse nazionale: quindi Salerno.

“Abbiamo ritenuto indispensabile individuare dieci grandi bacini di traffico (tra questi c’è Capodichino; ndr) – ha detto il ministro – in cui si insedieranno gli aeroporti di interesse nazionale (nei quali c’è Salerno; ndr), ma anche l’individuazione di aeroporti che svolgono più una funzione strategia, che non implicano il declassamento degli altri. Dopo di che bisognerà fare sistema rispetto a quel bacino, con investimenti e risorse nei dieci anni successivi affinché il sistema diventi integrato”

Ecco gli aeroporti strategici e quelli di interesse nazionale:

Nel bacino del Nord-Ovest l’aeroporto strategico è Milano-Malpensa, mentre sono di interesse nazionale Milano Linate, Torino, Bergamo, Genova, Brescia e Cuneo.

Nel bacino Nord-Est è strategico l’aeroporto di Venezia, sono di interesse nazionale Verona, Treviso e Trieste.

Nel Centro-Nord strategici sono Bologna e Pisa Firenze (a condizione che le toscane realizzino una gestione unica), mentre di interesse nazionale sono Rimini, Parma e Ancona.

Nel Centro Italia strategico è Roma Fiumicino, mentre sono di interesse nazionale Roma Ciampino, Perugia e Pescara.

Per la Campania Stretegico è Napoli, mentre di interesse nazionale è Salerno.

Nel bacino di traffico Mediterraneo/Adriatico è strategico Bari, sono di interesse nazionale Brindisi e Taranto.

Nel bacino Calabria è strategico lo scalo Lamezia, sono di interesse nazionale Reggio Calabria e Crotone.

Nella Sicilia Orientale è Catania di interesse strategico, mentre Comiso è di interesse nazionale. Nella Sicilia Occidentale è Palermo di interesse strategico, mentre Trapani, Pantelleria e Lampedusa.

In Sardegna è strategico lo scalo di Cagliari, sono di interesse nazionale quelli di Olbia e Alghero.

– redazione –


 

Commenti chiusi