Amara sorpresa al Liceo Classico “Quinto Orazio Flacco” di Potenza, dove i ladri hanno messo a segno un colpo riuscendo a portare via numerosi computer, con danni per svariate migliaia di euro. I ladri sono riusciti a entrare tramite una finestra, presumibilmente sfondata con un grosso sasso. Da lì indisturbati, nella notte tra mercoledì e giovedì, hanno agito all’interno della struttura. Sono riusciti a far scomparire ben 14 computer portatili.

Non solo, hanno lasciato dei segni nella struttura, anche con rotture e atti vandalici. L’amara scoperta è stata fatta ieri mattina dal Dirigente Scolastico, la professoressa Silvana Gracco, che ha allertato la Polizia. Sul posto, gli agenti della Squadra Volante della Questura di Potenza hanno fatto i rilievi del caso e stanno indagando per risalire agli autori del gesto.

Non c’è pace per gli istituti scolastici di Potenza. E’ questo, infatti, il secondo episodio nelle scuole, visto che solo una settimana fa era stato appiccato un piccolo incendio in prossimità dell’ingresso di un’altra scuola di Potenza, la “Domenico Savio”. Mentre in quest’ultimo caso pare essere una bravata, quanto accaduto al Liceo Classico è classificabile come un colpo messo a segno da veri e propri ladri.

I computer rubati dal Liceo Classico sono risultati molto importanti in questo periodo di emergenza dettato dal Covid-19, dal momento che sono stati utilizzati anche per consegnarli in comodato d’uso alle famiglie più bisognose per la didattica a distanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.