L’Associazione Free Bikers Quelli di Sempre, presieduta da Vincenzo Caso, ha organizzato la “MotoBefana Biker”, giunta alla 23^ edizione. I soci, gli amici bikers e quanti hanno contribuito alla raccolta dei doni si ritroveranno domani, giovedì 6 gennaio alle ore 9.00 presso la sede operativa dei Free Bikers in via Picenza nel Rione Mariconda di Salerno per una moto passeggiata cittadina per poi raggiungere alle ore 11 l’ospedale “Ruggi d’Aragona”, dove saranno consegnati simbolicamente nelle mani dei dirigenti ospedalieri i doni ai bambini ricoverati nei Reparti di Pediatria, Chirurgia Pediatrica e alla ludoteca della Radioterapia Pediatrica.

Dopo la sosta nell’area ospedaliera il gruppo dei bikers proseguirà verso il Centro di Accoglienza dell’Associazione “L’Abbraccio” in via Fresa a San Leonardo per la consegna di tutti i beni di prima necessità raccolti per i bambini assistiti dalle cooperative sociali. Sarà il momento conclusivo per lo scambio di auguri. Nella stessa sede saranno consegnati i doni per i bambini seguiti dalla Cooperativa “Fili d’erba”.

L’Associazione Free Bikers mensilmente si prodiga nella raccolta di generi di prima necessità da donare ad alcune famiglie in difficoltà, senza dimenticare i bambini fin dalla tenera età accuditi dalle varie realtà cittadine di assistenza sociale.

Il “Presepe Solidale” installato all’ingresso del Rione Mariconda è stato come una luce di guardia per non far mancare il calore e la speranza a quanti hanno bisogno anche del minimo per iniziare la giornata. Testimonial d’eccezione è stato Al Bano che ha salutato con affetto l’iniziativa del presidente Caso e dei suoi amici. L’impegno ha coinvolto tutti raccogliendo quanto necessitava per il pranzo di Natale di Casa Nazareth. Come ogni anno gli amici dei moto club della Campania, Basilicata, Puglia e Sicilia, senza dimenticare quelli calabresi di Lamezia Terme e Praia a Mare, con l’immancabile pensiero per il caro Nuccio Iantorno, si sono prodigati nel far giungere quanto è stato raccolto dai loro associati.

Si ringraziano tutti i gesti benefici e volontari che hanno permesso la realizzazione del momento solidale attraverso l’iniziativa ‘In moto per la vita’, ma soprattutto i dirigenti ospedalieri, tra cui il primario dottor Rosario Pacifico, che con la loro sensibilità e disponibilità permettono l’annuale consegna dei doni” fanno sapere dall’associazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano