Preside nega visita alle spoglie di Santa Maria Goretti agli alunni delle scuole elementari.

È quanto accaduto a Gromola, borgo di Capaccio Paestum, che nei giorni scorsi ha ospitato le spoglie della Santa provenienti da Nettuno.

L’episodio  è avvenuto dopo che il parroco don Giuseppe Sette aveva invitato tutte le scuole del territorio a partecipare alla celebrazione della Santa, patrona della locale comunità ed a cui è intitolata proprio la chiesa di Gromola.

La Dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo “Capaccio Paestum” Enrica Paolino aveva dapprima confermato la partecipazione per poi negare il permesso. Alla base sembrerebbe esserci il fatto che la scuola è laica e non può consentire partecipazioni ad eventi religiosi.

Una decisione che tuttavia ha provocato disappunto tra i genitori, molti dei quali sono andati a prelevare i bambini a scuola per portarli in chiesa.

Malcontento giunge anche dal parroco don Giuseppe che parla di “occasione persa per la formazione dei giovani”.

Nel frattempo, l’Amministrazione guidata da Franco Alfieri ha deciso di intitolare la piazza antistante la chiesa proprio a Santa Maria Goretti.

– Claudia Monaco –

3 Commenti

  1. Massimo Lorenzi says:

    Comportamento del preside esemplare. La scuola e’ un territorio laico avulso da ogni contaminazione di carattere ideologico religioso. La scuola e’ stata istituita per formare buoni studenti e cittadini, I genitori che hanno malvisto la decisione del docente, se proprio lo desiderano, possono portare in chiesa i propri figli quando questi non frequentano le lezioni

  2. Franco Antonazzo says:

    Un altro grande cervello in cerca di prime pagine che nella sua pochezza e ignoranza non capisce niente di scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*