La Regione Campania ha avviato la revoca del finanziamento di 3,7 milioni per i lavori di ristrutturazione e ampliamento della foresteria da destinare a struttura ricettiva del Centro Sportivo Meridionale.

I lavori della struttura non sono stati ancora completati entro il 31 marzo 2017 ed è quindi stato avviato l’iter nei confronti del Consorzio di Bacino Salerno 3 per la restituzione dei fondi.

Immediata la reazione del Consorzio, attraverso il presidente Vittorio Esposito che ha subito replicato alla decisione con una lettera dove chiede la proroga dei lavori a causa del ritardo dell’erogazione dei fondi.

“La Regione – spiega Esposito nella lettera – avrebbe dovuto accreditare al Consorzio entro il 31 dicembre 2016 circa 2 milioni di euro e invece ha bonificato un cifra di 600mila euro inferiore. Il minore importo erogato è stato accreditato con un ritardo medio, ingiustificato, di 270 giorni. Questo ha travolto l’ordinato svolgimento dell’appalto causando il rallentamento, la sospensione e la mancata ultimazione dei lavori”.

“Riteniamo di avere ragione – ha dichiarato Vittorio Esposito – perchè i soldi non sono arrivati nei tempi previsti e questo ha provocato disguidi nella continuazione dei lavori. Avevamo fatto anche un’anticipazione di cassa del Consorzio per far andare avanti i lavori, continueremo a fare opposizione”.

– Claudia Monaco –

Un commento

  1. Se c’era lo Zio di Alessandra………il centro sportivo oggi era il Fiore all’occhiello di tutta Italia e impiegava centinaia di persone e famiglie!!!! Invece sempre più giovani sono costretti ad emigrare!!!! Sparatevi!!!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*