Si è tenuto oggi, presso la Sala Giunta della Regione Campania un incontro con la delegazione cinese dello Sichuan.

Tra gli obiettivi dell’incontro quello di rinsaldare i rapporti e potenziare la collaborazione tra la Campania e la Cina.

All’incontro hanno partecipato Valeria Fascione e Corrado Matera, rispettivamente assessori all’Innovazione e Startup e al Turismo della Regione Campania, Patrizia Boldoni, Coordinatrice regionale Arti e Cultura, Elda Morlicchio, coodinatrice del Comitato universitario regionale nonché rettore dell’Università “Orientale” di Napoli, Rosanna Romano, dirigente della Direzione Generale per le Politiche Culturali e il Turismo, Lorenzo Gonzo, addetto scientifico del Consolato Generale d’Italia a Chongqing, Chiara Romano, responsabile del Centro “Casa Cina” di Città della Scienza, Huo Wei, dell’Università di Sichuan, Wang Yi, archeologo e Vicedirettore dei Beni Culturali della provincia del Sichuan, Tang Fei, dell’Istituto archeologico cinese.

“Un’occasione per rendere sempre più internazionale ed aperta la nostra Regione agli scambi culturali – ha dichiarato l’assessore Corrado Matera – ma, soprattutto, un’occasione per promuovere azioni coordinate che permettano di promuovere, valorizzare e far conoscere il nostro patrimonio artistico nel mondo asiatico. Il tavolo di lavoro di oggi pone le basi per una collaborazione sempre più proficua con la regione del Sichuan e per programmare una serie di iniziative congiunte. L’apprezzamento della delegazione per la nostra offerta turistica e le nostre eccellenze è motivo di grande orgoglio per tutti i cittadini campani e contribuirà ad intercettare e guidare verso la nostra Regione i nuovi flussi turistici internazionali. I rapporti con la Cina si sono instaurati già qualche mese fa, quando con il Dott. Marrazzo, presidente regionale dei Distretti turistici, incontrammo i rappresentanti del CTS, importante tour operator leader in Cina, per avviare rapporti di collaborazione, finalizzati proprio ad accogliere nuovi flussi turistici”.

“Abbiamo già diverse iniziative in atto con la Campania – ha detto Wang Yi e siamo molto interessati ad ampliare la collaborazione anche in altri settori: turismo, cultura, ricerca ma anche formazione di esperti in questi settori”.

Non vediamo l’ora di rafforzare la collaborazione tra le università – ha detto invece Huo WeiRappresento oggi una delle realtà universitarie più importanti della Cina, la prima della parte sudovest del nostro Paese, che è specializzata nella formazione di esperti nei vari rami dell’archeologia. Ci auguriamo di poter potenziare la sinergia anche in questo settore”.

– Claudia Monaco –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*