La Provincia di Salerno ha partecipato a Roma all’Assemblea dei Presidenti di Provincia organizzata dall’UPI (Unione Province d’Italia) con il titolo “Costruire la nuova Provincia. Dalle riforme necessarie ai modelli da condividere”. All’incontro, promosso nell’ambito del Progetto “Province&Comuni” finanziato dal PON Governance e Capacità istituzionale 2014 – 2020, hanno partecipato il Presidente Michele Strianese, nonché Presidente UPI Campania e componente del Comitato Direttivo UPI, e il consigliere provinciale delegato al turismo Pasquale Sorrentino.

Era necessario fare il punto della situazione sulla riforma del TUEL – dichiara il Presidente della Provincia Michele Strianese – per lavorare tutti insieme alla costruzione di una nuova Provincia, obiettivo prioritario per tutte le 76 Province delle Regioni a Statuto Ordinario. Ci siamo incontrati finalmente in presenza per capire come muoverci e cosa aspettarci dal prossimo futuro. Sicuramente tutti abbiamo concordato sull’importanza di modelli efficienti, di fare rete e di accrescere le competenze e i servizi delle strutture. Dopo la legge Delrio del 2014 è stato fatto tanto ma ci aspetta ancora molto lavoro. La Provincia è l’Ente che rilancia gli investimenti pubblici, dalla viabilità alle scuole per esempio. Interi territori senza la viabilità provinciale sarebbero isolati o avrebbero una ricaduta economica diversa oltre ad avere un ruolo marginale per il resto del Paese. Il nostro Ente intermedio rappresenta un asset strategico del nostro Paese, come punto di riferimento a servizio dei piccoli Comuni”.

Ha partecipato all’incontro, in videoconferenza, anche la ministra degli Interni Lamorgese che ha garantito l’approvazione in tempi rapidi della riforma del Testo Unico degli Enti Locali nel Consiglio dei Ministri. “Una riforma indispensabile che riguarderà anche le funzioni fondamentali e gli organi istituzionali delle Province contribuendo a dare maggiore stabilità al nostro operato sia di amministratori provinciali che comunali – continua – Competenze, equilibri correnti, investimenti, PNRR sono le sfide del presente e del futuro per Enti locali sempre più vicini ai cittadini.”

“L’obiettivo è assicurare a tutte le Province strumenti e mezzi per garantire ai territori amministrati servizi eccellenti e in grado di sostenere la ripresa economica, occupazionale e sociale. La Provincia è l’Ente che più di tutti assume il ruolo naturale di promozione degli investimenti territoriali e di supporto e assistenza ai Comuni”, aggiunge il consigliere Pasquale Sorrentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.