Continua la protesta organizzata dall’ANVA (Associazione Nazionale Venditori Ambulanti) Confesercenti della regione Campania, Assocampania e SIVA Aicast (Associazione Industria Commercio Artigianato Servizi e Turismo) con l’occupazione degli stalli da parte degli operatori mercatali. In questo sabato molti hanno esposto la merce con il cartello di divieto di vendita.

Tutto si è svolto nella legalità – dichiara il coordinatore regionale dell’Anva Confesercenti, Aniello Ciro Pietrofesa , nel rispetto delle norme e nell’ambito delle autorizzazioni concesse dalla Questura. In questo modo gli operatori hanno dimostrato, ancora una volta quanto sarebbe sicura, dal punto di vista del contagio, la vendita ai nostri banchi laddove, ricordiamo, vigono il distanziamento e le regole anti-Covid“.

I commercianti hanno manifestato questa mattina anche a Salerno, in via Piave.

Gli studi epidemiologici – continua Pietrofesa – confermano quanto in luoghi aperti la trasmissione del virus sia enormemente ridotta. Cosa che, autonomamente, avevamo già dimostrato con lo screening di test antigenici realizzato al mercato di Torrione di Salerno. La protesta, in questa forma pacifica e significativa, continuerà fino a quando la vendita non sarà finalmente consentita anche al comparto non alimentare.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*