A distanza di ormai oltre due settimane dall’invio da parte di Fiab – Salerno (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) all’Amministrazione comunale di una lettera contenente la proposta denominata “Fase 2…ruote!” con la quale si chiedeva per l’inizio della Fase 2 un piano straordinario di interventi diretti a favorire l’uso della bicicletta in città, l’Associazione ribadisce la necessità e l’urgenza di interventi di facile ed immediata realizzazione mediante la presentazione di rendering su alcuni dei percorsi ciclabili principali: Circuito del mare, Circuito dell’Irno e Circuito Orientale, così denominati e previsti nel Piano Generale del Traffico Urbano approvato dal Comune di Salerno.

Si tratta di simulazioni fotografiche di percorsi di pronta realizzabilità sui principali assi cittadini di spostamento di persone, con l’obiettivo di ridurre l’impatto che deriverà dall’incremento del traffico veicolare privato in vista della prevedibile riduzione del ricorso ai mezzi di trasporto pubblico.

Sul punto, giovedì 30 aprile si è tenuto presso il Palazzo di Città un incontro tra i rappresentanti dell’Associazione e gli assessori competenti Angelo Caramanno (Ambiente e Sport) e Domenico Di Maio (Urbanistica e Mobilità). Il Presidente Paolo Longo, inoltre, è stato convocato per una audizione innanzi alla VIII Commissione Mobilità, prevista per mercoledì 6 maggio alle ore 11.

La proposta, volta principalmente a chiedere la realizzazione di una rete ciclabile di emergenza, parcheggi provvisori e una campagna di comunicazione sociale per favorire l’uso della bicicletta da parte dei cittadini e dei pendolari salernitani, pare abbia incontrato il parere favorevole degli assessori che si sono dichiarati disponibili a valutare con i competenti uffici la predisposizione di interventi per la delimitazione di sedi dedicate e segnaletica adeguata a garantirne la sicurezza.

Piena sintonia anche in ordine all’urgenza degli interventi. In questa fase, infatti, non è possibile pensare a progetti strutturali ma, considerata la necessità di intervenire in tempi brevissimi,  è risultata pienamente condivisa la necessità di ricorrere a soluzioni emergenziali di pratica ed immediata realizzazione, sull’esempio di quanto fatto nel frattempo in molte altre città che già lunedì 4 maggio sono pronte ad inaugurare nuovi percorsi riservati a pedoni e biciclette.

A sostegno della necessità di agevolare l’uso della bicicletta Fiab ha inoltre lanciato una petizione online che, nel giro di pochi giorni, ha già avuto centinaia di sostenitori (www.change.org/p/sindaco-di-salerno-vincenzo-napoli-fase-2-ruote-per-una-rete-ciclabile-di-emergenza-a-salerno).

Ritenendo che la bicicletta possa rappresentare una delle soluzioni migliori per rispondere alle esigenze della mobilità urbana in questo delicato momento, Fiab-Salerno ha ancora in programma una serie di iniziative che lancerà nei prossimi giorni per invitare tutti i cittadini ad un atto di responsabilità, rinunciando all’uso, quando non necessario, dell’automobile e per favorire la mobilità sostenibile a Salerno.

– Chiara Di Miele –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*