Proseguono senza sosta gli appuntamenti che vedono protagonista l’Amaro Teggiano, il liquore dolce del Vallo di Diano. Nel corso dell’anno sono diverse le attività a cui il team dà vita per promuovere il prodotto.

Prodotto che, di per sé, contribuisce, nel suo piccolo, a far conoscere Teggiano in varie parti d’Italia e del mondo.

Danimarca, Argentina, Germania, Uruguay, Stati Uniti. Sono diverse, infatti, le nazioni del nelle quali è “approdato” il liquore valdianese, acquistato e bevuto non soltanto da teggianesi residenti all’estero.

Molti di coloro che si recano a Teggiano, intendono portare con sé unicamente il liquore, altri il liquore ed un qualcosa che possa rappresentare un elemento identificativo del paese.

Allo stesso modo diversi ragazzi che studiano o lavorano in altre regioni d’Italia mettono nella valigia una bottiglia dell’Amaro, per donarla ad amici o colleghi, anche come souvenir ed elemento caratteristico del proprio territorio.

Insomma, un brand, quello dell’Amaro, che prova ad andare al di là del puro prodotto tipico, contribuendo, nei limiti del possibile, a promuovere anche il “marchio Teggiano”.

– Cono D’Elia –


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano