Un ecografo di ultima generazione è stato donato questa mattina all’ospedale “Immacolata” di Sapri dalla Comunità Montana Bussento, Lambro e Mingardo.

Una donazione che va ad aggiungersi alle molteplici fatte in questo periodo di emergenza sanitaria al nocosomio saprese.

La Comunità Montana Bussento, Lambro e Mingardo in questo particolare periodo di emergenza ha fatto un investimento di 50mila euro, d’intesa con i due presidi ospedalieri di Vallo della Lucania e di Sapri – ha dichiarato il Presidente Vincenzo Speranzaper sostenere e supportare entrambe le strutture ospedaliere. L’ecografo donato questa mattina è fondamentale per una diagnosi preventiva relativa ad una complicanza polmonare che può insorgere a causa di una malattia respiratoria che non sia necessariamente legata al Coronavirus. Un investimento che andrà ad arricchire la strumentazione di questo importante e fondamentale presidio ospedaliero“.

Una donazione dunque accolta di buon grado dal Direttore Sanitario Rocco Calabrese, piacevolmente sorpreso per la vicinanza mostrata in questo periodo dalle diverse Associazioni e dai diversi Enti.

L’ecogrado consegnato dalla Comunità Montana Bussento, Lambro e Mingardo andrà a potenziare le attività e le prestazioni di questo ospedale – ha dichiarato il Direttore Calabreseanche quando l’emergenza sanitaria sarà rientrata. Adesso è necessario riprogrammare tutte le nostre attività sperando che gradualmente usciremo da questo delicato momento. Un sentito ringraziamento va a tutti coloro che hanno mostrato la loro vicinanza al nostro ospedale“.

– Maria Emilia Cobucci –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*