Don Salvatore Dattero ha fatto il suo ingresso nella comunità di Vietri di Potenza. Una vera e propria folla in piazza dell’Emigrante ieri sera ha accolto il nuovo parroco della Parrocchia San Nicola di Myra, alla presenza del Vescovo, Mons. Salvatore Ligorio, dei sindaci di Vietri di Potenza, Christian Giordano, Avigliano, Giuseppe Mecca, Muro Lucano, Giovanni Setaro e Alberto Muro di Castelgrande.

Don Salvatore, infatti, è originario di Muro e ha svolto servizio per 22 anni a Castelgrande e 12 ad Avigliano, da dove proviene. Le sue comunità, con una folta rappresentanza, lo hanno accompagnato nel nuovo percorso vietrese. Negli ultimi mesi, con grande disponibilità e impegno, a guidare la parrocchia è stato Padre Tommaso Luongo, dopo il decreto dello scorso giugno che ha designato don Salvatore al posto di don Vito Serritella.

Nel corso di questi anni – ha dichiarato il sindaco, Christian Giordano – si sono avvicendati parroci, ognuno di loro ha lasciato un ricordo, ognuno ha arricchito la nostra Parrocchia. Li ricorderemo tutti. Vietri di Potenza non potrà dimenticare una guida indiscussa della nostra comunità, don Francesco Parrella, così come ricorderemo don Mimmo, don Mario, don Vito”. Poi, riferendosi a don Salvatore:Benvenuto nella Porta della Lucania. Oggi per Vietri è un giorno storico, riponiamo in te la nostra fiducia. Grazie al Vescovo a nome della comunità per aver individuato in te colui che ci guiderà. Siamo felici e ansiosi di poter condividere con te i prossimi anni insieme. Da parte mia e dell’Amministrazione massima condivisione e collaborazione. Vietri è una comunità sana, abbiamo bisogno di camminare insieme. Ti chiediamo di aiutarci a non perdere di vista l’essenziale. In Chiesa ti chiedo di coinvolgere tutta la comunità, vogliamo crescere ancora insieme”.

Presenti anche tanti parroci, associazioni anche religiose e rappresentanti delle istituzioni.

La nostra comunità vuole continuare a crescere e lo vuole fare in maniera coesa nella solidarietà: diventeremo ‘Città della Pace”, ha dichiarato don Salvatore nel salutare la sua nuova comunità, che lo ha omaggiato con un applauso dopo questa proposta.

Sottolineando di aver detto “immediatamente sì, senza esitare e più volte, al Vescovo quando gli è stata proposta la Parrocchia vietrese. Vietri è una comunità accogliente e la Chiesa sarà al fianco di tutti. Sarà una Chiesa giovane, con i giovani e per i giovani, per la famiglia, con i sofferenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.