Giorno particolare quello di ieri per la comunità di Ruoti, che ha il suo centenario, l’unico in vita della comunità ruotese. Ha infatti compiuto 100 anni Vito Gerardi, nato l’11 febbraio 1921.

Non è stato possibile organizzare una grande festa, ma il centenario ha avuto al suo fianco i suoi tre figli, due uomini (uno vive a Torino) e una donna. Nella sua abitazione situata in periferia, nonno Vito per il giorno speciale ha ricevuto la visita del sindaco, Anna Maria Scalise, e dell’assessore comunale Maria Troiano.

Con il suo secolo di vita – ha dichiarato il sindaco Scalise – nonno Vito continua ad essere portatore di tradizioni e cultura, sia per la sua famiglia che per tutta la comunità ruotese. Quando sono entrata a casa, era molto emozionato. E’ un uomo d’altri tempi, con una grande semplicità e lucidità, mi ha colpito molto. A lui gli auguri da tutta la comunità ruotese“.

Il signor Vito Gerardi gode di ottime salute. Niente alcool durante i festeggiamenti, ma con il sorriso, accompagnato poi da un applauso dei pochi presenti a casa, ha spento le tre candeline che componevano il numero dei suoi anni, 100. Parenti e nipoti, almeno per il momento, si sono dovuti limitare agli auguri virtuali, viste le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria. Il centenario, durante il colloquio avuto con il sindaco, ha raccontato della sua esperienza in guerra e del suo rientro in Italia, per buona parte fatto a piedi, dalla Grecia e poi attraversando la ex Jugoslavia.

– Claudio Buono –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*