La Città di Sapri intitola una strada all’Agente Scelto Massimo Impieri, morto tragicamente nel 2014



































Si è tenuta questa mattina a Sapri la cerimonia di intitolazione di una strada della cittadina all’Agente Scelto Massimo Impieri, investito da un’automobile il 7 luglio 2014 mentre effettuava dei rilievi a seguito di un incidente avvenuto lungo la Strada Statale 107.

Una tragedia che sconvolse l’intero Golfo di Policastro e che valse all’Agente di Polizia la Medaglia d’Oro al Valor Civile alla Memoria conferita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 5 maggio 2015.

Una cerimonia che questa mattina ha visto la partecipazione della famiglia di Massimo Impieri, di tutte le Forze dell’Ordine presenti sul territorio e dell’intera Amministrazione comunale.








L’intitolazione di questa strada a Massimo Impieri è un riconoscimento che la città di Sapri deve a un suo figlio – ha affermato il Sindaco Antonio Gentile Un ragazzo che ha dato la propria vita per il lavoro. E questo deve servire da monito per tutte le prossime generazioni”.

La Polizia di Stato ogni giorno è al fianco delle persone bisognose di aiuto e dei più deboli – ha dichiarato il Direttore del Servizio Polizia Stradale Giovanni Busacca Ogni nostra azione è compiuta con cuore e passione, due elementi fondamentali che ci contraddistinguono. Ma soprattutto si deve vivere rispettando la legalità e le istituzioni”.

Un saluto alla famiglia Impieri è arrivato anche dal Vice Prefetto di Salerno Mariarosaria Falasca e dal Vicario del Questore di Salerno Pio Amoriello che ha rivolto parole di profonda stima nei confronti dell’Agente Scelto Impieri.

“Era uno dei nostri migliori uomini tenace e coraggioso – ha affermato Amoriello – un uomo della Polizia di Stato che non ha esitato a sacrificare la propria vita per tutelare i cittadini”.

Presenti alla manifestazione anche molti cittadini che hanno voluto omaggiare la memoria di Impieri.

– Maria Emilia Cobucci –

 





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*