La Banca Monte Pruno sostiene i giovani attraverso una strategia che prosegue da anni con importanti risultati e molte iniziative poste in essere, tra cui azioni concrete di sostegno ai progetti di crescita formativi e professionali.

Da qualche anno il Fondo per lo studio è attivo con decreto del 19 novembre 2010 e la Presidenza del Consiglio – Dipartimento della Gioventù ha ampliato l’ambito di operatività del Fondo per il credito ai giovani. Il quotidiano Il Sole 24 Ore ha pubblicato un articolo sull’iniziativa del Fondo per gli studenti indicando i 18 istituti bancari che hanno aderito, tra cui figura anche la Banca Monte Pruno.

Sul sito web www.diamoglifuturo.it/fondo-studio è possibile visualizzare i dettagli dell’iniziativa, che si pone l’obiettivo di fornire le garanzie necessarie per permettere ai giovani meritevoli di ottenere finanziamenti per potersi iscrivere all’università, seguire corsi di specializzazione post lauream o approfondire la conoscenza di una lingua straniera. I finanziamenti ammissibili alla garanzia del Fondo, riferiti a corsi e Master, sono cumulabili tra loro fino ad un massimo di 25.000 euro, erogati in rate annuali di importo non inferiore ai 3.000 euro e non superiore ai 5.000 euro. 

Oltre a questa forma di intervento – ha dichiarato il Direttore Generale Michele Albanese – che ha riscosso enorme successo, anche per la convenienza dell’operazione, abbiamo promosso, altresì, un ulteriore finanziamento, con tassi d’interesse prossimi allo zero, per importi fino a mille euro, finalizzati al pagamento delle tasse universitarie, all’acquisto di libri ed al materiale scolastico, al fine di rendere più agevoli le spese che le famiglie dovranno sostenere in questo periodo in cui ha inizio l’anno scolastico. Tutte le nostre filiali e gli uffici dell’Area Crediti della Banca sono a completa disposizione della clientela per richieste ed informazioni sulle iniziative a sostegno dei giovani studenti“.

– redazione – 


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*