La filiale di Baronissi

La Banca Monte Pruno ha fatto già centro anche nella Valle dell’Irno.

Come era successo in Basilicata, e prima ancora a Laurino, a Sant’Arsenio, a Sala Consilina e ancora prima a Teggiano, la Banca Monte Pruno, ad appena qualche settimana dall’apertura dei suoi sportelli, è già entrata anche nel cuore dei territori di Lancusi e Baronissi, dopo la fusione con la Banca di Credito Cooperativo di Fisciano.

Come salernitani dobbiamo essere tutti orgogliosi di questa Banca, perché rappresenta uno straordinario esempio di fare banca su tutto il territorio italiano – riferisce ad Ondanews il sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante A Baronissi, pertanto, siamo particolarmente lieti di ospitare un istituto di credito che rappresenta un valore aggiunto per tutto il nostro territorio”.

L’inchiesta che il settimanale L’Espresso ha pubblicato in questi giorni sullo stato di salute delle banche italiane e che ha inserito la Banca Monte Pruno tra le poche, in Campania, nell’elenco di quelle definite “affidabili” perché “registrano dati altamente positivi” e per questo meritevole del “bollino verde”, non ha sorpreso più di tanto l’ex consigliere regionale Gianfranco Valiante, sindaco di Baronissi dal giugno del 2014.

“Conosco personalmente il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese con il quale ho rapporti cordiali ed affettuosi – continua il sindaco Valiante – Di lui apprezzo la serietà, la sua competenza, la sua  grandissima carica umana e la sua capacità di ascolto. I risultati pubblicati da L’Espresso, pertanto, sono la naturale conseguenza di un modo corretto e lungimirante di ‘fare banca’ ”.

“Per tutti questi motivi – conclude Gianfranco Valiante – sono convinto che, come è successo e succede per tutti i territori in cui opera, anche per la Valle dell’Irno la Banca Monte Pruno sarà il nostro motore  trainante”. 

Continuano, quindi, i tanti attestati di stima che la Banca Monte Pruno puntualmente e sistematicamente registra, tutti basati su cifre e numeri concreti che saranno snocciolati, in tutta la loro solidità, anche in occasione del Monte Pruno Day del prossimo 1° Maggio e certificati  dal Direttore Generale di Cassa Centrale Banca Mario Sartori.

– Rocco Colombo –


  • Leggi anche:

22/04/2017 – Quanto sono sicure le banche? “L’Espresso” annovera la Monte Pruno tra quelle affidabili

 

 

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*