Nella serata dello scorso giovedì, a Praia a Mare in Calabria, i Carabinieri della Compagnia di Scalea hanno dato esecuzione ad un fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica di Paola, nei confronti di un 42enne originario della Calabria ma domiciliato a Sala Consilina.

L’uomo è indiziato del reato di tentato omicidio aggravato per aver agito per futili motivi.  Il provvedimento scaturisce dopo le indagini portate a termine dai Carabinieri della Stazione di Diamante in seguito ad un evento verificatosi nella frazione di Cirella nei pressi di un ristorante del posto. Secondo la ricostruzione dei fatti, un 45enne dopo aver pranzato con i propri familiari sarebbe stato aggredito dal 42enne che, nel corso della lite scaturita a causa di un parcheggio, salito improvvisamente a bordo della propria auto avrebbe investito la vittima trascinandola per diversi metri per poi darsi alla fuga.

Il 45enne è stato trasportato dai sanitari del 118 presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale “Annunziata” di Cosenza, dov’è ancora ricoverato in prognosi riservata, in coma farmacologico e versa in pericolo di vita.

Dopo le formalità di rito, l’aggressore è stato condotto presso la casa circondariale di Paola in attesa dell’eventuale convalida del fermo da parte del Giudice per le Indagini Preliminari che verificherà la fondatezza delle accuse.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano