Il pm chiede il rinvio a giudizio per una 47enne accusata di stalking nei confronti di un 50enne di Battipaglia, ex calciatore. Come si legge sul quotidiano “La Città di Salerno“, la donna, infatuata, aveva fantasticato su una relazione sentimentale immaginaria tempestando l’uomo di telefonate e di messaggi, anche con contenuti sessuali.

Spesso poi lo pedinava in palestra, a lavoro o davanti casa e con le altre persone si presentava come la sua compagna.

L’uomo, così, si è visto costretto a denunciarla ai Carabinieri della Compagnia di Battipaglia. La 47enne, interrogata dai militari, aveva ammesso di aver fatto numerose telefonate al numero della sua vittima ma aveva anche dichiarato di essere stata violentata dal 50enne, indicando addirittura il luogo in cui si sarebbe consumata la violenza.

Inoltre sui social pubblicava una serie di post, alcuni dai toni volgari, in cui raccontava immaginarie performance amorose dell’uomo e in cui, dunque, ledeva la sua immagine di padre di famiglia.

Da gennaio la donna non può più avvicinarsi al battipagliese e adesso la Procura ha chiesto al Gip il suo rinvio a giudizio per stalking, diffamazione e calunnia aggravati dalle false dichiarazioni rese ai Carabinieri.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*