Notte di paura per due donne di nazionalità rumena che, nella notte tra mercoledì e giovedì, da Sicignano sono state inseguite in autostrada da un’automobile con a bordo due uomini e speronate finendo con il loro veicolo contro un muretto nel territorio di Valva.

Tutto ha avuto origine all’interno di un night di Sicignano degli Alburni dove le due sorelle stavano lavorando. I due uomini, probabilmente in stato di ebbrezza alcolica, le hanno avvicinate facendo delle avances, ma hanno ricevuto un rifiuto. Per questo motivo non l’hanno presa bene ed hanno pensato bene di inseguirle in autostrada, tentando di speronare la loro auto e facendole andare a sbattere. Fortunatamente le ragazze non si sono fatte male, ma i due sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce.

Soltanto dopo la denuncia sporta ai Carabinieri della Compagnia di Eboli, diretti dal Capitano Emanuele Tanzilli, le indagini per risalire all’identità dei due uomini hanno immediatamente preso il via e in poche ore i militari dell’Arma sono riusciti ad identificarli: si tratta di un rumeno residente a Mercato San Severino e di un ragazzo di Nocera Inferiore. Entrambi sono stati denunciati.










Il night all’interno del quale le due sorelle stavano lavorando è stato invece sanzionato per violazione della normativa anti-Covid.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*