Nella giornata di ieri gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Investigativa e della Squadra Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, a seguito di un’attività investigativa, hanno controllato un’auto a Montecorvino Pugliano con a bordo il pregiudicato 33enne E.M., di nazionalità nigeriana, domiciliato a Napoli ma irregolare sul territorio italiano, e il 33enne B.V., pregiudicato e residente anch’egli nella città partenopea.

Da subito, il cittadino africano si è dimostrato agitato tanto da insospettire gli agenti che hanno deciso di perquisire entrambi i ragazzi. Dalla perquisizione nulla è stato ritrovato ma dati i sospetti che i due trasportassero illegalmente droga, i poliziotti hanno richiesto all’Autorità Giudiziaria la delega per sottoporre il nigeriano ad accertamenti clinici presso l’ospedale.

A seguito di somministrazione di sostanza liquida per enteroclisma, il cittadino nigeriano ha evacuato 10 involucri avvolti in cellophane trasparente contenenti una sostanza polverosa di colore beige. Negli uffici del commissariato, gli operatori della Polizia Scientifica hanno esaminato la sostanza, accertandone la positività al test dell’eroina, per un peso complessivo pari a 107,38 grammi.

Inoltre, con la collaborazione della Squadra Mobile di Napoli, è stata effettuata una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del nigeriano nel capoluogo partenopeo, a seguito della quale è stata ritrovata una somma di denaro pari a 10.460 euro, evidente provento dell’attività di traffico di stupefacenti.

Il ragazzo, dopo le formalità di rito, è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale di Salerno-Fuorni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre B.V. indagato in quanto entrambi responsabili di traffico di sostanze stupefacenti.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*