Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata ad opportunità di lavoro,relative, per lo più, a Salerno e provincia ed alla Campania. Per segnalare o evidenziare delle offerte e/o manifestare la propria disponibilità in merito ad uno specifico settore, è possibile inviare una mail a ondalavoro@libero.it

  • Azienda di Teggiano nel settore plastico cerca esperto in elettronica, schede elettroniche, quadri elettrici di media e grande portata, che sia in grado di riparare e assemblare apparecchiature elettroniche.

Inviare curriculum vitae all’indirizzo m.calandriello@tiscali.it

  • La ditta “Michele 2008 srl unipersonLe”, con sede a Battipaglia, cerca un montatore di mobili con esperienza. Gli interessati possono inviare il curriculum con recapiti in modo da fissare un appuntamento in sede per relativo colloquio. Per candidarsi CLICCA QUI
  • Nuove opportunità di lavoro con IKEA. La catena specializzata nell’arredamento low cost, selezionaneolaureati da inserire in stage nelle Risorse Umane in Sicilia e Lombardia. L’azienda è alla ricerca di giovani anche senza esperienza per percorsi di tirocinio a Catania e Milano. IKEA cerca anche altre figure da inserire in diversi ambiti aziendali a Milano e Brescia (stage nell’area logistica e nell’area vendita). Gli interessati possono candidarsi, visitando la pagina web dell’azienda dedicata alle ricerche in corso del gruppo e compilando l’apposito form per l’invio del curriculum

 

  • Blurb, azienda leader nella produzione di fotolibri ed e-book, offre un’interessante opportunità di lavoro come Public Relation Manager a Londra. L’offerta è destinata a laureati in Marketing, PR e Comunicazione pubblicitaria. Il candidato dovrà occuparsi di sviluppare strategie di marketing e comunicazione per la visibilità e la crescita dei prodotti aziendali, nonché occuparsi degli eventi aziendali tematici. Contatti: anial@blurb.com
  • Diverse opportunità lavorative per la GDO in alcune province lombarde. La Divisione Specializzata Largo Consumo dell’Agenzia per il lavoro Articolo1 è al momento alla ricerca di Allievi Caporeparto per conto di una multinazionale operante nel settore GDO, nelle città di Bergamo, Nerviano, Monza, Brescia e San Giuliano Milanese. Si ricercano persone in possesso di un diploma o laurea, che abbiano ottime qualità relazionali, con competenze economiche e una minima esperienza nella mansione addetto alle di vendite. Coloro che fossero interessati alle posizioni lavorative proposte, possono inviare il curriculum via emali, citando in riferimento RIF ALL CPR all’indirizzo gdo@articolo.it
  • Il Marchio Eataly Alti Cibi, che riunisce un gruppo di piccole aziende del settore enogastronomico, per l’apertura di nuovi punti vendita, prevede circa 70 assunzioni. A Firenze il punto in questione sarà inaugurato il prossimo 17 dicembre e chi desideri candidarsi, dovrà inviare il curriculum all’indirizzocurriculumfirenze@eataly.it . Chi, invece, voglia inviare l’autocandidatura in uno degli altri punti presenti in Italia, dovrà inserire il Cv nell’apposito form relativo alla città d’interesse. Per ulteriori informazioni:www.eataly.it

 

  • Società operante nel Farmaceutico, ricerca consulenti alla vendita diretta presso Farmacie, Parafarmacie, Erboristerie, Ortopedie per la zona di Salerno e provincia. La figura selezionata sarà inserita all’interno della rete vendita della società e si occuperà di sviluppare il portafoglio clienti. L’azienda offre un contratto di collaborazione o partita Iva monomandato con provvigioni sul fatturato e premi. Si offre rimborso spese per i primi 2 mesi di attività. I candidati selezionati parteciperanno ad un training formativo sui prodotti farmaceutici dell’azienda e sulle tecniche di vendita. E’ richiesta P.Iva o disponibilità ad aprirla.  Per maggiori informazioni CLICCA QUI

– TIROCINI

  • Dal prossimo 17 dicembre saranno riaperti i termini per candidarsi ai tirocini di Botteghe di Mestiere, i cui destinatari sono giovani under 29 che vogliono diventare artigiani. I percorsi sono rivolti alle nuove generazioni, per avvicinare i giovani all’artigianato attraverso una reale esperienza di apprendimento sul campo. Si prevede che con “Botteghe di Mestiere”, si consentirà a 3.300 giovani di imparare un mestiere. I giovani interessati sono disoccupati o inoccupati da inserire attraverso un tirocinio di 6 mesi. I partecipanti riceveranno una borsa mensile di 500 euro e i soggetti ospitanti beneficeranno di un contributo di 250 euro mensili per ciascun tirocinante avviato. Per accedere al nuovo bando, ci sarà tempo fino al 30 gennaio 2014. Per registrarsi ai tirocini formativi sarà necessario compilare il Curriculum vitae in formato europeo e la dichiarazione sostitutiva di disoccupazione.  Gli aspiranti tirocinanti interessati a partecipare alle attività di “Bottega di Mestiere”, per avere ulteriori informazioni possono visitare la pagina dedicata ai “Programmi e Iniziative FSE AMVA – “Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale” sul sito www.italialavoro.it

– ANNUNCI “BUFALA”

  • Attenzione ad alcuni annunci di lavoro che compaiono sul web. Sembrano essere sempre di più, infatti, le inserzioni non “autentiche” o non del tutto rispondenti, nella realtà, a quanto presentato attraverso le stesse. Come segnalatoci anche da alcuni utenti, a cui, nel momento di fare il colloquio (ad alcuni anche dopo), è stato svelato uno scenario completamente diverso da quello descritto inizialmente. Al riguardo sono due, in particolare, gli annunci “incriminati”.

Il primo riguarderebbe un’azienda in CASERTA che, sulla carta, seleziona soggetti dai 18 ai 40 anni per varie mansioni, tra cui l’archiviazione di documenti e la gestione di ufficio e clienti.
Non attendibili sembrano essere anche gli annunci relativi all’apertura di nuovi punti commerciali e Salerno e Caserta, attraverso i quali si cercano persone da inserire in Segreteria e nel Magazzino. In realtà, stando a quanto raccontato da chi ha affrontato i relativi  colloqui, le finalità dell’azienda o delle aziende in questione erano ben diverse da quelle esposte nell’annuncio. Coloro che si presentavano al fine di candidarsi per le posizioni elencate, infatti, venivano poi invitati a svolgere un’attività del tutto diversa, ovvero il classico “porta a porta”.

– Cono D’Elia – ondanews –

Commenti chiusi