Un infermiere del Vallo Diano, in servizio nel reparto di Chirurgia dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla, è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, al comando del Capitano Davide Acquaviva, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato sorpreso dai Carabinieri mentre si trovava alla guida della sua auto sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. In seguito, i militari hanno effettuato un controllo presso l’abitazione dell’infermiere dove hanno scoperto 8 grammi di eroina.

L’infermiere è stato arrestato e posto al regime dei domiciliari dall’Autorità Giudiziaria.

Inoltre, su disposizione dell’Asl Salerno dopo la segnalazione del Direttore Sanitario del “Curto” Luigi Mandia, l’operatore sanitario è stato sospeso dal servizio con il dimezzamento dello stipendio del 50%.

Sospensione che si rende necessaria quando un dipendente viene sottoposto ad una misura cautelare restrittiva della libertà. Ieri, infatti, il Giudice del Tribunale di Lagonegro ha convalidato l’arresto.

Spetteranno all’Asl Salerno, ora, ulteriori provvedimenti. Nel frattempo i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina stanno effettuando ulteriori controlli nel reparto di Chirurgia per verificare il possibile ammanco di anfetamina.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*