C’è indignazione a Potenza per quanto scoperto nella giornata di ieri all’interno del Parco Baden Powell, dove sono apparse alcune scritte del tipo “Si Dux”, “No Vax” e similari. Ad essere imbrattato un campo utilizzato dai piccoli frequentanti del parco sia per le attività sportive che per altre tipologie di giochi e per il tempo libero. Il parco è situato nel rione Verderuolo, è uno dei pochi polmoni verdi della città nel quale si svolgono molte attività anche ludiche.

La scoperta è stata fatta da alcuni cittadini che nella mattinata di ieri si sono recati con i propri figli nel parco. “Siamo rimasti basiti. Qui il sabato sera – hanno dichiarato alcuni genitori – vengono dei ragazzi a bere, è sicuramente opera loro. Chiediamo alla Polizia Locale di controllare più spesso la zona. Purtroppo mancano, in alcuni casi, educazione e senso civico, per questo ci appelliamo anche ai più grandi”.

Le scritte, ad opera di ignoti, nella notte tra sabato e domenica. “Certamente sono scritte gravi, da condannare. Purtroppo dalle cose banali – ha dichiarato il sindaco, Mario Guarentesi passa a queste scritte che forse chi le ha scritte non conosce nemmeno il significato e la storia. Appena saputo di questo episodio, ho ragionato su come poter intervenire e porre fine a questi episodi. Sicuramente bisognerà lavorare anche nell’organizzazione di iniziative per insegnare il rispetto civico, l’educazione e amare il bene pubblico, non imbrattarlo e danneggiarlo”.

Da parte del Sindaco del capoluogo di regione “l’impegno a ripristinare i luoghi e far rimuovere le scritte”.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano