Più di qualche collega sindaco vuole centralizzare la discussione sui fondi del PNRR nel Palazzo della Provincia di Salerno e se ciò avverrà, per l’ennesima volta, saranno danneggiate le aree interne“.

Lo ha detto Pino Palmieri, primo cittadino del Comune di Roscigno, intervenuto nella giornata di ieri all’incontro con il Ministro Mara Carfagna, durante il quale si è discusso sull’utilizzo dei fondi del PNRR.

L’egemonia dei grandi centri salernitani la farà da padrone – ha sottolineato Palmieri – come già avviene nello pseudo voto per il rinnovo delle cariche provinciali. In questa fase è determinante il ruolo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, con la sua assemblea dei sindaci, per poter produrre una proposta territoriale di sviluppo in linea con la nota transazione ecologica“.

L’assenza dell’Ente Parco nell’incontro di ieri non fa ben sperare, – ha affermato Pino Palmieri – ma ancora nulla è perso. Carissimi Salvatore Iannuzzi e Tommaso Pellegrino non indugiate nel convocare al più presto un tavolo di tutti i sindaci del Parco per costruire la nostra proposta di sviluppo e ridare dignità ad un territorio nel quale i segni dell’abbandono sono sempre più evidenti“.

Il primo cittadino ha infine detto che Roscigno Vecchia é disponibile per eventuale incontro, nel rispetto delle norme anti-Covid.


  • Articolo correlato

21/7/2021 – Mara Carfagna incontra i Sindaci del Salernitano. “Molti interventi previsti dal Pnrr per quell’area”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*