Sulla sicurezza nei luoghi di lavoro è vietato abbassare la guardia. Lo dimostra l’ultimo incidente di oggi, in un piccolo cantiere nautico di Pontecagnano Faiano, dove due operai sono rimasti ustionati. A loro e alle rispettivamente famiglie va la nostra solidarietà, ma si può e si deve fare di più per evitare che questi episodi si verifichino“.

Così Gerardo Ceres, segretario generale della Cisl Salerno, commenta l’ultimo incidente sul lavoro avvenuto in provincia.

Questo è un segnale – afferma Ceres -. Bisogna investire ancora di più nella cultura della sicurezza e del rispetto delle regole. Nei giorni scorsi ci siamo soffermati sul porto di Salerno, la principale industria di questo territorio, ma non dobbiamo dimenticarci delle piccole e medie imprese dove magari, complice anche l’assenza di tutele sindacali, il rispetto delle regole viene meno”.

Ecco perché, come abbiamo detto nelle ultime riunioni con il prefetto di Salerno, servono controlli capillari in tutte queste realtà – conclude il segretario generale della Cisl -. Pensare che un operaio rimanga ferito sul posto di lavoro resta una cosa inaccettabile. Non si può andare avanti in questo modo“.


  • Articolo correlato

30/6/2021 – Esplosione in un cantiere navale a Pontecagnano. Due persone gravemente ferite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*