matteo buono cisl  salernoApprendiamo con sgomento il coinvolgimento di due dirigenti sindacali della Cisl nell’indagine condotta dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Salerno, su presunte truffe ai danni dell’Inps per la concessione di ammortizzatori sociali in favore di aziende del Salernitano”.

Così Matteo Buono, segretario generale della Cisl Salerno, interviene sull’inchiesta in corso. “Siamo certi che la Magistratura, in tempi rapidi, possa fare assoluta chiarezza sulla vicenda distinguendo, eventualmente, comportamenti personali da responsabilità sindacali e politiche. Siamo altrettanto convinti che tutti i dirigenti della Cisl Salerno, nell’esercizio delle funzioni organizzative, abbiano avuto sempre a riferimento i valori della tutela dei lavoratori e del corretto svolgimento delle relazioni sindacali. La Cisl Salerno ha immediatamente informato gli organi regionali, di categoria e dell’Unione, perché a loro compete l’adozione di ogni provvedimento relativo allo status di dirigenti sindacali nelle persone coinvolte nell’inchiesta”.

La segreteria provinciale di Salerno, in carica dal marzo del 2013, già nei mesi scorsi, con una nota inviata a tutti i dirigenti richiedeva la massima trasparenza e correttezza, in linea con le direttive nazionali e regionali, della Cisl, invitando tutti i responsabili di categoria al massimo rigore e controllo su ogni atto che riguardasse da vicino l’organizzazione sindacale.

– redazione  –


– Articolo correlato –

Truffa ai danni dell’INPS. Arrestato sindacalista di Sala Consilina

 

Commenti chiusi