carabinieri vigili del fuoco evidenza nuova 1Trenta roghi in ventiquattro ore: questo il drammatico bilancio in Cilento.

Ieri è stato arrestato un piromane, un disoccupato di 45 anni residente ad Alfano. Lo riporta il quotidiano “La Città”. L’uomo è stato beccato subito dopo aver appiccato il fuoco in località San Pietro, proprio nel territorio di Alfano. Le fiamme sono partite da un terreno di sua proprietà, ma hanno invaso in pochi istanti anche un vigneto ed un terreno comunale.

È stato un vigile urbano a notare il fumo e a chiamare immediatamente i Carabinieri. I militari, diretti dal Capitano Michele Zitiello, hanno fermato il piromane mentre faceva ritorno a casa. L’uomo inizialmente si è barricato in casa, poi ha tentato di aggredire i Carabinieri con un’ascia.

Dopo una lunga trattativa, i militari sono riusciti a bloccarlo. In una tasca aveva ancora due accendini utilizzati per appiccare il fuoco. Sul luogo dell’incendio, i militari hanno anche trovato e sottoposto a sequestro una bottiglia contenente liquido infiammabile.

L’uomo, su ordine della Procura di Vallo della Lucania, è stato posto agli arresti domiciliari.

– Filomena Chiappardo –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*