Decine e decine di incendi fino ad oggi hanno distrutto il nostro territorio. In aree pubbliche come in quelle private, sono andati in fumo alberi e vegetazione, tanti gli animali morti. Tante le terre improvvisamente arse e ora da bonificare per ripristinare i luoghi. E tanti i Vigili del Fuoco, i Forestali, le squadre anticendio, le forze dell’ordine e i volontari impegnati a salvaguardare persone e cose anche in questa estate, come tutte le estati in particolare“.

Interviene così Margherita Siani, candidata al Consiglio regionale della Campania con il Partito democratico, in merito agli incendi che stanno mettendo in ginocchio il Salernitano in questo periodo caratterizzato dalle temperature roventi.

È evidente e fondamentale programmare più campagne antincendio, anche gestite insieme al grande patrimonio di volontari che abbiamo, una forza incredibile dall’Agro al Cilento che mette a disposizione se stessa per gli altri – afferma -. Uomini e donne che spesso poco visibili ma molto attivi e vicini ai cittadini, sono in prima linea insieme alle forze dell’ordine impegnate“.

La cultura del territorio passa anche per temi come questi – conclude la Siani -. Unire le forze nella programmazione e nella gestione potrà essere la chiave di volta per controllare meglio il territorio e fare prevenzione. E per essere più efficaci puntare ad avere una banca dati continua dei terreni bruciati per monitorare le aree, individuando anche quelle maggiormente a rischio. Una indagine capillare che mappi il territorio nella sua interezza“.

– spazio elettorale autogestito –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*