I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Potenza hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne del posto responsabile del reato di resistenza a pubblico ufficiale. Il risultato operativo è maturato sabato pomeriggio lungo Viale del Basento quando, durante un posto di controllo, i militari hanno notato delle manovre inconsuete eseguite da un motociclo di grossa cilindrata con il giovane in sella.

Quest’ultimo non si è fermato all’alt, i militari più volte hanno rivolto verso di lui la paletta rifrangente e, infine, hanno azionato i segnalatori acustici di emergenza. Ma il centauro si è dato ad una pericolosa fuga ad alta velocità per le vie del centro abitato. Ha poi cercato ripetutamente di seminare l’equipaggio dell’Arma che, a bordo della Gazzella, si è lanciato al suo inseguimento. Durante la corsa il 24enne ha compiuto manovre pericolose, oltre che zigzagare per non far rilevare la targa della moto e ha percorso una strada che ha reso difficoltoso il transito di due veicoli in direzione opposta.

Entrato nel parcheggio di un supermercato, ha poi effettuato altre pericolosissime manovre, percorrendo addirittura una rampa contromano. L’inseguimento si è protratto per almeno una decina di minuti e alcuni chilometri. Alla fine il giovane è stato costretto a fermare la sua corsa in contrada Bucaletto e a quel punto è stato bloccato dai militari che hanno accertato quale fosse il motivo per cui avesse tentato di sfuggire al controllo.

La moto, infatti, non aveva copertura assicurativa e quindi è stata sottoposta a sequestro amministrativo. Una volta condotto presso il Comando Provinciale in via Pretoria il 24enne è stato arrestato.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*