La Compagnia Carabinieri di Salerno ha arrestato due uomini, già noti alle Forze dell’Ordine, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, resistenza a Pubblico Ufficiale e detenzione di oggetto atto ad offendere. Si tratta dei salernitani P.M. e R.A., rispettivamente 48enne e 45enne.

Gli stessi sono stati notati sul Lungomare Trieste verso le 21 di ieri a bordo di una Peugeot 207, con una condotta di guida a dir poco spericolata. Ne è nato un inseguimento fino a Piazza della Concordia, dove i Carabinieri, con un’abile manovra di guida, li hanno bloccati per il controllo.

Sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di 3 palline di cocaina, 4 di eroina e 47 di crack, per oltre 20 grammi di sostanza stupefacente. Inoltre sono stati sequestrati una mazza da baseball, 390 euro in contanti ed un taccuino trovato nell’abitazione di uno dei due e contenente l’indicazione delle vendite e dei profitti illeciti.

Entrambi gli arresti sono stati convalidati. Per P.M. è stato disposto l’obbligo di firma mentre per R.A. sono scattati i domiciliari.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*