Foto Livorno Today

Era originario di San Severino di Centola R.A., il 52enne che ieri si è tolto la vita gettandosi dal ponte di Calignaia a Livorno.

Il cilentano viveva in Toscana, dove risiede anche il fratello che ha trovato il suo corpo senza vita ieri mattina. Il 52enne avrebbe superato l’ultima rete di protezione per poi lanciarsi nel vuoto.

Viveva a Livorno con la moglie, che ieri mattina ha salutato uscendo presto di casa. Non è passato a fare colazione nel solito bar e così la donna, allarmata, ha avvertito il cognato che ha subito telefonato a suo fratello, notando uno stato di difficoltà. Sembrerebbe che R.A., imprenditore nel settore dell’edilizia, stesse vivendo un momento delicato a causa di alcune preoccupazioni legate al lavoro. Il fratello, messosi alla ricerca del proprio caro, ha trovato il corpo senza vita a Calignaia. La salma è stata recuperata dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco, allertati dalla Polizia e dai sanitari del 118.

Purtroppo il fratello e la moglie della vittima, sul luogo del tragico accaduto, hanno avvertito un malore a causa del profondo dolore provato e sono stati soccorsi dai sanitari. In seguito al recupero e all’esame effettuato dal medico legale la salma è stata restituita ai familiari.

Grande sconforto nella comunità di Centola dove il 52enne era conosciuto e stimato e dove vivono i suoi genitori.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*