Come tutti i settori, anche quello che riguarda il sesso a pagamento soffre, e non di poco, per l’epidemia dovuta dal Coronavirus. E le percentuali che riguardano ricerche su Google, recensioni e presenza di escort colpiscono anche i territori del Salernitano e Potentino.

Infatti, secondo quanto riferito da Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa, in meno di un mese (nel periodo dal 17 febbraio al 13 marzo), in Campania si riscontra un calo di ricerche su Google di escort per città del 12,94%. La provincia di Salerno è quella con meno ricerche, con una diminuzione del 28,54%.

Per quanto riguarda la Basilicata, -9,13% regionale, con la provincia di Potenza che fa registrare un -8%. Per quanto riguarda le recensioni di escort, nel Potentino si registra un -35%, mentre nel Salernitano -21%. Sono tra le regioni dove le recensioni sono diminuite maggiormente. In generale, i due territori sono quelli che sembrano aver subìto di più la “crisi” dovuta al Coronavirus. Le due province, anche per le ricerche su Google di singoli numeri telefonici delle escort, risultano essere calate di circa il 15%. Ma si registra anche una vera e propria “fuga” di escort dai territori, in particolare dopo il DPCM dell’8 marzo. Nel Potentino la presenza è diminuita di circa il 41%, nel Salernitano quasi del 41%. In generale, dall’emanazione del primo DPCM dell’8 marzo, sui siti di annunci si è registrato un calo del 32% della pubblicazione degli stessi.

Dati reali quelli elaborati da Escort Advisor, che oltre ad essere il primo sito di recensioni di escort in Europa, in Italia è tra quello con più utenti, quasi 2 milioni e 300 mila al mese, ed è tra i primi 40 siti più visitati in assoluto.

– Claudio Buono –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*