Il prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, ha lasciato il capoluogo lucano per la Prefettura di Trieste.

“Ho cercato di improntare le mie azioni sul servizio e sulla concretezza: credo che è finto il tempo dell’autoreferenzialità del prefetto, – dichiara Vardè – la nostra attività si deve qualificare per il contributo concreto nella risoluzione dei problemi e il mio lavoro, è stato finalizzato a questo”.

Vardè ha incontrato i giornalisti, stamani, come si legge su “ANSA”, “perché – ha spiegato – tramite voi voglio ringraziare tutta la comunità potentina e della provincia, per l’accoglienza e la considerazione che mi hanno rivolto in questi due anni e mezzo di sevizio. Ho cercato di ripagare la loro fiducia con il massimo impegno per poter risolvere i problemi”.

Prenderà il posto dell’uscente Vardè, il nuovo prefetto Michele Campanaro, accolto dal presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala, il quale dichiara: “Ai nuovi prefetti di Potenza e Matera porgo le mie più sentite felicitazioni e quelli dell’Assemblea legislativa che rappresento”.

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano