La costa del Cilento Antico e la Costa del Mito tra le più belle d’Italia.

Gli oltre 7mila km di coste che l’Italia vanta offrono paesaggi mai uguali, panorami e luoghi straordinariamente diversificati e centinaia di splendide spiagge. “Il mare più bello 2020” prova a mettere ordine e a dare suggerimenti, non solo per gli amanti della tintarella, della spiaggia e del mare limpido e cristallino, ma anche per chi crede che alla qualità del mare debba essere abbinata anche l’attenzione all’ambiente e la presenza di servizi sul territorio.

Da qui la precisa analisi di Legambiente che da 20 anni, insieme al Touring Club Italiano, promuove il riconoscimento.  Legambiente, attraverso i circoli locali e Goletta Verde, ha scandagliato la penisola e le isole, attribuendo a ogni comprensorio turistico le “vele“: da 1 (punteggio minimo) a 5 (punteggio massimo), le vele sono simboli che testimoniano non solo il livello di purezza delle acque ma in generale la qualità ambientale, la presenza di servizi, il consumo energetico (tra i temi analizzati, anche l’uso del suolo, l’energia, i rifiuti, la sicurezza alimentare, la depurazione delle acque, le iniziative per la sostenibilità). Sono un centinaio i comprensori analizzati, oltre 40 quelli premiati.

Cilento Antico si trova al 4° posto della classifica delle Cinque vele, dominata dal Litorale di Baunei sulla costa orientale sarda, per quanto riguarda il mare, con le splendide spiagge di Pollica, Castellabate, San Mauro Cilento e Montecorice. Tra i comprensori in classifica, quindi, anche la Costa del Mito con Camerota, Centola, Pisciotta, San Giovanni a Piro e le Aree Marine Protette Costa degli Infreschi e Masseta.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*