vincenzo de lucaUscire dal commissariamento della Sanità entro la fine del 2017 ad annunciare la prossima sfida per la Campania è il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca che parla di “impresa al limite della follia” e aggiunge “ce la faremo, stiamo recuperando sul tempo perduto negli ultimi anni, abbiamo nominato i direttori generali che hanno degli obiettivi precisi da raggiungere, lavoriamo ogni giorno per fare della sanità campana la prima in Italia e la rivoluzione è sotto gli occhi di tutti. Mai più padrini politici e fiducia massima nelle grandi competenze e professionalità dei medici campani”.

Il Governatore della Campania ha palesato la sua prossima sfida nel corso di un convegno promosso dal Fois, il Forum per un impegno sociale, al quale hanno partecipato tra gli altri il professore Raffaele Calabrò, il commissario Joseph Polimeni e il sub commissario Claudio D’Amario e in videoconferenza il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Il ministro Lorenzin ha replicato: “Penso che la Campania ce la possa fare sul serio a uscire dal piano di rientro. La situazione resta ancora critica sui Lea (livelli essenziali di assistenza) dove il punteggio è ancora basso, ma si tratta di un divario che può essere colmato indicando con precisione i fabbisogni e lavorando su una serie di misure. In questo modo penso che, come ha già fatto l’Abruzzo, la Campania potrà uscire dal piano di rientro. E su questo, con il presidente De Luca e i commissari, lavoreremo anche nel prossimo anno per un’ uscita dal piano di rientro in tempi certi”.

– Tania Tamburro – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.