Francesco Macrì, affermato imprenditore che opera nel campo della produzione di ferro e materiali edili, da quattro anni sta portando avanti la sua passione per il calcio a 5. E partendo dal basso, ricoprendo il ruolo di presidente di un team di serie D, ha cominciato la sua scalata prima in C2 e poi lo scorso anno ha contribuito a dare vita al nuovo ambizioso progetto dello Sporting Sala Consilina in C1.

Un sodalizio che ha bruciato i tempi e dopo la brillante cavalcata interrotta nella passata stagione dal Covid-19, che però non ha impedito di centrare la promozione in serie B, anche in questa annata nel torneo nazionale si sta ponendo all’attenzione per i suoi risultati e nelle quattro partite disputate ha ottenuto altrettante vittorie a conferma delle intenzioni di puntare alla serie A2. E approfittando dell’imprevista sosta del campionato per consentire ad alcune squadre di recuperare i match rinviati a causa della pandemia, abbiamo raccolto le impressioni del dirigente Francesco Macrì:”In estate è stato allestito un organico di primo piano, ma debbo essere sincero, considerata la nuova categoria, non mi aspettavo un inizio così fulmineo e per questo sono particolarmente contento. Questo vuol dire che il gruppo dirigente che opera nella sfera dell’area tecnica ha fatto le scelte migliori. Inoltre mi piace sottolineare che finora non abbiamo potuto contare su altre due pedine di spicco come il neo capitano Vavà e Ferreira, per entrambi è imminente il ritorno in campo e questo imprevisto stop certamente favorirà il loro ritorno al servizio del bravo allenatore Darci Foletto”.

Francesco Macrì, pur entusiasta per l’avvio a razzo dello Sporting Sala Consilina, invita la squadra a non cullarsi e non abbassare la guardia:”Questi quattro successi così ampi nel punteggio dimostrano la forza della nostra squadra, ma il campionato è ancora lungo e le avversarie non mancano, per cui il cammino che deve condurci al traguardo finale è solo all’inizio, ma resto fiducioso che l’obiettivo di approdare in A2 possa essere centrato e sono certo che i ragazzi mi regaleranno quest’altra soddisfazione facendomi compiere un altro passo in avanti nel mondo del Futsal“.

– Redazione Sportiva –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*