In questo momento storico così delicato ed emergenziale, il GAL Vallo di Diano ha inteso doveroso non fermarsi a causa del Covid per proseguire l’articolato lavoro intrapreso dalla propria struttura tecnica ed amministrativa, che oggi vede raggiungere un primo importante traguardo.

Vengono finanziate con un contributo pubblico a fondo perduto di 800.000 euro le prime 10 imprese agricole ed agrituristiche del Vallo di Diano, risultate ammissibili nelle rispettive graduatorie sui bandi 4.1.1. e 6.4.1.

Riteniamo – afferma il presidente Attilio Romanoche oggi sia necessario mettere in campo tutte le forze per sostenere le nostre comunità locali ed il GAL, mediante gli strumenti finanziari ad esso attribuiti dalla Comunità Europea, arriva ad un primo risultato tangibile su scala territoriale, al quale seguiranno entro il prossimo mese ulteriori contributi a fondo perduto di circa 900.000 euro per sostenere microimprese che hanno partecipato al bando 6.2.1 e di circa 700.000 euro per iniziative pubbliche con valenza turistico/sociale aderenti al bando 7.5.1“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*