Con una nota inviata al Presidente dell’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Sala Consilina Nunzio Ritorto e, per conoscenza, ai Consiglieri dell’Ordine ed al Collegio dei revisori di Sala Consilina, il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti comunica di aver proposto al Ministero della Giustizia il commissariamento del Presidente e del Consiglio dell’Ordine che ha la sua sede in Largo Santissima Pietà a Teggiano.

Nella nota, a firma del presidente dell’Ordine Nazionale dei Commercialisti e degli Esperti Contabili Massimo Miani, avente per oggetto”proposta di commissariamento dell’ordine di Sala Consilina ai sensi dell’art. 17 D. Lgs. n. 139/2005“, si informa, infatti, che nella seduta del 16 settembre scorso “il Consiglio Nazionale, preso atto della documentazione sottoposta alla sua attenzione, valutata la ricorrenza dei presupposti di cui all’art. 17, co. 1 del D. Lgs. n. 139/2005, ha deliberato di proporre al Ministero della Giustizia lo scioglimento del Consiglio dell’Ordine per impossibilità di funzionamento e la nomina di un commissario straordinario“.

Si resta, ora, in attesa della nomina da parte del Ministero  della Giustizia che, accogliendo la richiesta dell’Ordine Nazionale dei Commercialisti, affiderebbe ad un commissario la gestione delle attività dell’ordine di Sala Consilina che dal 1° gennaio del 2017 è presieduto da Nunzio Ritorto, nonché le elezioni del prossimo Consiglio direttivo, fissate per i giorni 5 e 6 del prossimo mese di novembre che dovranno dare, dal 1° gennaio del 2021 una nuova governance al Consiglio dell’ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Sala Consilina.

CLICCA QUI per leggere la lettera del Consiglio Nazionale.

– redazione –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*