I Carabinieri del NAS nei giorni scorsi hanno effettuato un’operazione che ha coinvolto 536 strutture della sanità mentale in Italia. Le verifiche in provincia di Salerno hanno riguardato i centri di salute mentale di Scafati, Angri, Cava de’ Tirreni, Battipaglia, Agropoli e Contursi Terme e una RSA psichiatrica in via Bastioni a Salerno.

Come si legge sul quotidiano “La Città di Salerno”, nel centro di salute mentale di Agropoli sono stati trovati alcuni ambienti in precarie condizioni igieniche, la medicheria in condizioni critiche e diversi locali in completo stato di abbandono. I militari del NAS di Salerno hanno chiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco per una verifica statica della struttura e l’esito, fortunatamente, è stato positivo.

A Contursi Terme sono state trovate alcune scatole di cortisone e antibiotici scaduti, mentre negli altri centri sono state riscontrate deficienze nelle attrezzature delle medicherie, macchie di umidità e quasi tutti i frigoriferi per i medicinali con il termostato rotto.

I NAS hanno chiesto le autorizzazioni sanitarie delle strutture che al momento non hanno ancora ricevuto. Le ispezioni proseguiranno in tutte le strutture che erogano servizi socio-sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*