Successo dei mieli lucani alla 41^ edizione del concorso “Tre Gocce d’Oro 2021 – Grandi Mieli d’Italia”, manifestazione organizzata dall’Osservatorio Nazionale Miele, che si è svolta a Castel San Pietro, in provincia di Bologna. Si tratta di un concorso molto prestigioso, attento al miglioramento delle qualità dei nostri mieli e alla promozione presso il grande pubblico. Una rigorosa valutazione che comprende analisi organolettiche, fisico-chimiche, melissopalinologiche, oltre che un’attenta analisi sensoriale svolta da esperti iscritti all’omonimo Albo, ha permesso di selezionare e premiare 373 mieli di cui 18 con le “Tre Gocce d’Oro”, 145 con le “Due Gocce d’Oro” e 210 con “Una Goccia d’Oro”.

Nonostante l’agguerrita concorrenza  (1.067 diversi mieli provenienti da ogni parte d’Italia e inviati da oltre 400 apicoltori) la Basilicata ha ottenuto molti riconoscimenti. In particolare, sono stati premiati 17 mieli lucani (8 nella provincia di Potenza e 9 in quella di Matera), di cui 11 con le “Due Gocce d’oro” e 6 con “Una Goccia d’Oro”, riguardanti sia mieli monoflorali quali quello di castagno, coriandolo e trifoglio, sia millefiori e miele di melata.

Questi risultati evidenziano l’impegno e la dedizione dei nostri apicoltori per un prodotto le cui caratteristiche dipendono fortemente dal territorio d’origine, ricco di essenze arboree e floreali in grado di offrire un variegato repertorio mellifero. La presenza delle api – è il commento del vicepresidente e assessore alle Politiche agricole e Forestali, Francesco Fanelliè indice di una corretta gestione del territorio, oltre che un utile indicatore per definire lo stato di salute dell’ambiente, per il ruolo fondamentale che svolge nel mantenimento della biodiversità conservando la flora spontanea e garantendone la riproduzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano