Gli studenti dell’I.T.I.S. di Sala Consilina trionfano al RomeCup, Trofeo Internazionale di Robotica





































.Gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina, Sezione I.T.I.S. (Istituto Tecnico Industriale Statale), trionfano alla RomeCup, il Trofeo Internazionale Città di Roma di Robotica, ideato e organizzato dalla Fondazione Mondo Digitale e giunto quest’anno alla XIII edizione, e si aggiudicano il primo posto per due delle nove categorie in gara, l’Explorer Senior e l’Explorer Junior.

La manifestazione, che ha carattere nazionale ed è rivolta agli studenti delle superiori, si è svolta dal 2 al 5 aprile nella capitale presso la sede della Facoltà di Ingegneria dell’Università Roma 3, mentre la sfida finale si è tenuta nella sala della Protomoteca in Campidoglio, dove sono stati consegnati anche i premi alle squadre vincitrici di tutte le categorie previste. La competizione è stata particolarmente avvincente in quanto, nel corso di 4 giorni, 148 team composti da studenti di 30 scuole provenienti da 10 regioni italiane compresa una squadra di Malta, si sono sfidati in un’esaltante gara fino all’ultimo chip, mostrando il meglio della creatività giovanile applicata alla ricerca e alla innovazione nel settore della robotica. Alla gara degli Explorer Senior si sono iscritti 30 Robot e ben 58 Robot a quella degli Explorer Junior, dando tutti vita ad una entusiasmante competizione.

La RomeCup si conferma, dunque, un originale modello di acceleratore verticale per lo sviluppo che coinvolge scuole, atenei, centri di ricerca, startup e distretti produttivi. Quest’anno, inoltre, ad arricchire ancor più il programma, erano presenti 25 relatori nazionali e internazionali, 6 contest creativi, 2 hackathon e 40 stand allestiti in un’area dedicata all’esposizione non solo dei lavori delle scuole ma anche dei prodotti di aziende, enti di ricerca ed università.








I due primi posti conquistati alla RomeCup 2019 sono un risultato di alto livello non solo per gli studenti del “Cicerone” vincitori delle competizioni, ma anche per i loro docenti che li hanno preparati ed accompagnati, ovvero i professori Antonio Anzalone ed Amedeo Macrì. Il premio, conseguito a livello nazionale, va ad aggiungersi ai tanti ottenuti negli scorsi anni nel settore della robotica da studenti dell’ITIS del “Cicerone”, grazie ad una ormai consolidata metodologia didattica che punta su un’elevata formazione nel campo della robotica ad opera dei docenti di tale disciplina.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dalla dirigente scolastica del “Cicerone”, Antonella Vairo, per il risultato “che è il prodotto di una sinergia di ingegni e di passione per una disciplina che non insegna soltanto a costruire robot, ma permette anche di acquisire un particolare metodo di ragionamento e sperimentazione attraverso la combinazione vari saperi“.

Il primo posto nella categoria Explorer Senior è stato aggiudicato dalla squadra composta da Antonio Molinari, Michele Granata e Roberto Salviulo con il progetto “Hulk”; la stessa squadra si classifica anche al quarto posto con “L’Innominabile. Primo posto per la categoria Explorer Junior ad Antonio Molinari con il robot “Only M“; quindo posto per “Gil” presentato da Antonio Cardiello e Michele Granata, mentre al sesto posto il progetto “Delta” di Donato Tulimieri ed Enrico Lopardo.

Le squadre vincitrici delle selezioni nazionali della RomeCup parteciperanno a RoboCup Junior, i mondiali di robotica in programma a luglio in Australia.

– Paola Federico –

. . .







































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*