C’è anche “L’Arminuta” del regista di Sala Consilina Giuseppe Bonito, tratto dal bestseller della scrittrice abruzzese Donatella Di Pietrantonio, vincitrice del Premio Campiello 2017, tra i due film italiani in selezione ufficiale alla 16esima edizione della “Festa del Cinema di Roma”, in programma dal 14 al 24 ottobre.

Nelle sale dal prossimo 21 ottobre, il film diretto dal regista salese, reduce dal successo di “Figli” (vincitore del Nastro d’Argento come miglior commedia), il film tratterà la storia di una ragazzina di 13 anni costretta a lasciare la vita cui appartiene per ricongiungersi alla famiglia in cui è nata passando da un mondo moderno e ricco a una realtà rurale e rimasta arcaica.

 “Mi piacerebbe che la narrazione restituisse soprattutto due cose – spiega il regista – Da un lato lo sguardo de l’Arminuta, testimone suo malgrado, e dall’altro il magma incandescente dei sentimenti laceranti che questa storia contiene. L’Arminuta affronta una delle paure più profonde di ogni individuo, quella di perdere le persone dalle quali dipende la propria felicità ed è anche il racconto del contrasto tra destino e volontà dell’essere umano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano