A una settimana dalla morte di Pierpaolo Barbato, il 28enne deceduto nell’hotel che gestiva a Pontecagnano dopo esser stato dimesso dal “Ruggi” di Salerno, sono indagati due sanitari per omicidio colposo.

A seguito dell’autopsia svoltasi ieri sono stati infatti emessi due avvisi di garanzia nei confronti del medico in servizio presso l’Unità dell’Emergenza- Urgenza del nosocomio salernitano ed un infermiere del triage.

L’esame autoptico è stato eseguito dal medico legale Pasquale Giugliano affiancato da altri tre specialisti e dai periti di parte, ovvero l’avvocato della famiglia del giovane, Genserito Meniaci, che ha nominato a sua volta tre consulenti. Gli esiti dell’autopsia saranno resi noti non prima di 60 giorni.

Nel frattempo continuano le indagini da parte dei Carabinieri della Compagnia di Salerno.

Domattina si terrà l’ultimo saluto al giovane.

  • Articolo correlato:

23/12/2021 Giovane perde la vita dopo essere stato dimesso dall’ospedale. Identificati 5 sanitari del “Ruggi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano