Il ferimento di un giovane, ieri sera a Salerno, è la riprova di quanto sia grave il problema della sicurezza urbana“. Lo afferma Imma Vietri, dirigente di Fratelli d’Italia.

I colpi inferti dalle forze dell’ordine alla criminalità locale – osserva l’esponente del partito di Giorgia Meloni – hanno indotto erroneamente a credere che non esistesse più un problema sicurezza a Salerno. Furti, risse e ora l’esplosione di colpi d’arma da fuoco contro un giovane confermano la necessità di tenere sempre alta la guardia da parte di tutte le istituzioni. Il capoluogo di provincia non è affatto il territorio modello che qualcuno si ostina a decantare. Se un cittadino che cammina tranquillamente in strada rischia di trovarsi coinvolto in una rissa o in un raid come quello che è avvenuto ieri sera, vuol dire che c’è ancora tanto da fare“.

Per Imma Vietri “un ruolo fondamentale dovrebbe averlo la Regione, mettendo a disposizione delle amministrazioni locali le risorse per realizzare o potenziare dove esistono già gli impianti di videosorveglianza. Le apparecchiature elettroniche, se realmente funzionanti, rappresentano un valido supporto investigativo per le forze dell’ordine, ma anche un potente deterrente contro atti criminali. Ed è questo l’aspetto che più sta a cuore, proprio per garantire la tranquillità dei cittadini“.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

25/7/2020 – Giallo nel quartiere Pastena a Salerno. Giovane gambizzato mentre è in strada, si indaga per fare luce

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*