saut gioiSono state esaminate diverse soluzioni per mantenere il Saut a Gioi con il medico a tempo pieno nella stagione estiva. E’ un primo passo quello che è stato compiuto oggi e che ha visto il primo cittadino di Gioi Andrea Salati, accompagnato dal parlamentare Tino Iannuzzi sedersi al tavolo di confronto con il sub commissario alla Sanità Mario Morlacco e con il direttore generale Asl Salerno Antonio Squillante.

Un incontro che è durato quasi un’ora e che è stato “…importante – ha spiegato Salatiper approfondire il discorso”.

La prossima settimana invece ci dovrebbe essere una nuova riunione, questa volta tecnico-operativa, per andare a definire nel dettaglio come risolvere la questione del ridimensionamento. Infatti il presidio di emergenza-urgenza di Gioi, che serve tutti i Comuni del Cilento interno collinare, dal 1 luglio, secondo quanto stabilito dal direttore generale Squillante, dovrebbe subire un ridimensionamento con la presenza del medico dalle 8 alle 20, mentre la notte la sola presenza dell’ambulanza con infermiere.

– redazione –


 

Commenti chiusi