Si terrà domani, alle ore 13.30 a Napoli, l’incontro tra il sindaco di Gioi Andrea Salati e il sub commissario regionale alla Sanità Mario Morlacco.

Un tavolo di confronto fortemente voluto dal primo cittadino di Gioi e sollecitato dal parlamentare Tino Iannuzzi per cercare di dare una risoluzione al provvedimento, emanato dall’Asl Salerno, che dovrebbe entrare in vigore il prossimo 1 luglio e dovrebbe prevedere il ridimensionamento della struttura di emergenza-urgenza con presenza del medico solo dalle 8 alle 20 mentre la notte ci sarà solo un’ambulanza con infermiere.

Il sindaco Salati consegnerà al sub commissario un documento in cui si dimostrano i motivi per i quali il Saut dovrebbe restare attivo così come è andato avanti fino ad ora: i medici rappresentano la spesa storica; lo stabile è in comodato d’uso gratuito per 30 anni alla ASL; l’ambulanza fa parte di un pacchetto d’appalto globale; il Comune interviene per la pulizia dello spiazzo antistante, che non è piccolo, che è in carico del comodato.

Inoltre da gennaio ad aprile gli interventi sono stati 277 di cui: 150 in emergenza effettuati con l’ausilio di mezzi di soccorso; 13 trasferimenti effettuati presso ospedali aziendali, 64 emergenza-urgenza trattati sul posto o rifiuto ricovero; 50 emergenza – urgenza effettuati a bordo ambulanza; 20 Codice Rosso; 88 Codice Giallo; 20 Codice Verde; 4 decessi.

– redazione –


 

Commenti chiusi